Scheda della costellazione Fenice (Phoenix - Phe)

Il nome, la storia, il mito

raffigurazione della Fenice

Per gli Arabi queste stelle formavano una nave. La costellazione, introdotta negli anni 1595- 1597, dai navigatori Olandesi Pieter Keyser e Frederick de Houtman, appartiene al gruppo di quattro dedicate agli uccelli che si trovano in questa zona del cielo: Pavone, Tucano e Gru le altre. La Fenice ha origini molto antiche e rappresenta l'uccello originario della tradizione egiziana ed etiope, in grado di resuscitare dalle proprie ceneri.
Secondo la leggenda, la fenice visse cinquecento anni, non poteve riprodursi poiché era l'unico esemplare della sua specie. Prima di morire fa un nido su una palma, raduna poi erbe e piante aromatiche a cui appicca il fuoco, e dalle ceneri rinasce. Secondo un mito greco, dopo la sua morte nacque una piccola fenice che portò il nido al tempio di Iperione. Fu associato in antichità all' immortalità ed ai segreti dell'alchimia. 

Osservazione

mappa stellare

Per rintracciare la costellazione è possibile spostarsi 25° a Sud rispetto a Deneb Kaitos, la stella più brillante della Balena. Il passaggio in meridiano a mezzanotte avviene tra settembre ed ottobre, ma dall'Italia è sempre una impresa riuscire a vedere qualcosa data la bassa declinazione della costellazione. Soltanto da latitudini inferiori a 33° sarà possibile vedere tutta la costellazione.

I corpi celesti

Alfa è la stella più luminosa della Fenice, con 2,4 di magnitudine ed una distanza di circa 77 anni luce. Beta è una doppia, le cui compagne sono risolvibili con strumenti di almeno dieci centimentri. Hanno magnitudine 4,0 e 4,2, e nel complesso Beta appare brillare con magnitudine 3,3 da una distanza di circa 198 anni luce.
Interessante è Zeta Phoenicis, un sistema multiplo con la principale azzurra che brilla a magnitudine 4. Vicina alla principale, una compagna di magnitudine 7,2 e, staccata di 7'', una terza stella di magnitudine 8. La principale è anch'essa una binaria ad eclisse, con il risultato che Zeta Phoenicis risulta formata da quattro stelline.
Dal punto di vista non stellare, invece, si segnala soltanto NGC 625, una galassia di magnitudine 12 classificata come spirale barrata, distante 12,7 mila anni luce e membro del Gruppo dello Scultore.

Nome proprio HR HD SAO DM FK5 ADS Link
HR 6HD 142SAO 214963DM CD-4914337
HR 23HD 469SAO 231943DM CP-54 19
HR 25HD 496SAO 214983DM CD-46 18 FK5 3
HR 73HD 1483SAO 215047DM CD-43 64
HR 100HD 2262SAO 215092DM CD-44 101
HR 109HD 2490SAO 215103DM CD-40 93
HR 111HD 2529SAO 232055DM CD-51 113
HR 119HD 2724SAO 215120DM CD-41 116
HR 120HD 2726SAO 215119DM CD-48 102
HR 125HD 2834SAO 215131DM CD-49 115 FK5 15
HR 140HD 3158SAO 232091DM CP-53 117 FK5 1014
HR 147HD 3302SAO 215157DM CD-48 121
HR 148HD 3303SAO 232099DM CP-55 117
HR 162HD 3488SAO 232114DM CP-55 130
HR 171HD 3750SAO 215185DM CD-45 201
HR 180HD 3919SAO 215194DM CD-46 180 FK5 1015
HR 183HD 3980SAO 232152DM CP-57 143
HR 191HD 4150SAO 232162DM CP-58 42 FK5 23
HR 198HD 4293SAO 215221DM CD-43 207 FK5 1017
HR 202HD 4304SAO 232168DM CP-54 166 FK5 2049
HR 209HD 4391SAO 215232DM CD-48 176
HR 229HD 4737SAO 215245DM CD-47 229 FK5 2053
HR 239HD 4849SAO 215254DM CD-44 216
HR 242HD 4919SAO 232203DM CD-51 209 FK5 2056
HR 245HD 5042SAO 215270DM CD-44 226
HR 295HD 6192SAO 232268DM CP-57 220 FK5 1027
HR 299HD 6245SAO 215343DM CD-47 313 FK5 2065
HR 322HD 6595SAO 215365DM CD-47 324
HR 331HD 6767SAO 215374DM CD-42 391 FK5 1031
HR 338HD 6882SAO 232306DM CP-55 241
HR 350HD 7082SAO 232324DM CP-58 81 FK5 2077
HR 370HD 7570SAO 215428DM CD-46 346
HR 408HD 8651SAO 215492DM CD-42 493 FK5 2095
HR 411HD 8681SAO 215494DM CD-45 463
HR 429HD 9053SAO 215516DM CD-43 449 FK5 49
HR 435HD 9184SAO 215525DM CD-47 440
HR 440HD 9362SAO 215536DM CD-49 425 FK5 1044
HR 443HD 9414SAO 215539DM CD-46 420
HR 447HD 9544SAO 215547DM CD-50 411
HR 501HD 10553SAO 232497DM CD-50 461
HR 519HD 10934SAO 232519DM CD-51 419
HR 524HD 11022SAO 215650DM CD-42 633
HR 537HD 11332SAO 215673DM CD-48 487
HR 541HD 11413SAO 232542DM CD-50 514 FK5 2123
HR 555HD 11695SAO 215696DM CD-46 552 FK5 67
HR 558HD 11753SAO 215697DM CD-43 583 FK5 1053
HR 574HD 12055SAO 215715DM CD-47 597
HR 588HD 12296SAO 215726DM CD-42 684
HR 602HD 12524SAO 215739DM CD-45 659 FK5 2138
HR 632HD 13336SAO 215785DM CD-44 632
HR 636HD 13423SAO 215794DM CD-44 638
HR 659HD 13940SAO 215831DM CD-41 621 FK5 1060
HR 686HD 14509SAO 215860DM CD-42 785
HR 698HD 14832SAO 215878DM CD-43 724 FK5 2162
HR 706HD 15064SAO 215892DM CD-41 681
HR 8910HD 220802SAO 247880DM CD-5013976 FK5 3875
HR 8920HD 221051SAO 231622DM CD-4515043
HR 8929HD 221323SAO 231642DM CD-4515055 FK5 3883
HR 8949HD 221760SAO 231675DM CD-4315420 FK5 1617
HR 8993HD 222803SAO 231756DM CD-4515114 FK5 3903
HR 9001HD 223011SAO 231769DM CD-4015239
HR 9006HD 223145SAO 248018DM CD-5014047 FK5 3910
HR 9046HD 224022SAO 231842DM CD-4015285 FK5 1626
HR 9069HD 224554SAO 248087DM CP-5310561 FK5 901
HR 9077HD 224750SAO 231888DM CD-4415420
HR 9081HD 224834SAO 231895DM CD-4914316
HR 9082HD 224865SAO 248103DM CD-5113743
ANKAA; Nair al Zaurak; Cymbae; Lucida Cymbae; Head of Phoenix.HR 99HD 2261SAO 215093DM CD-42 116 FK5 12
See HR 8959.HR 8966HD 222287SAO 231719DM CD-4714651
Theta1 and Theta2. This identification is now most commonly accepted.HR 8959HD 222095SAO 231707DM CD-4614720 FK5 889
NGC UGC M PK IC Arp Altri nomi Link
IC 1537
IC 1594
IC 1595
IC 1603
IC 1605
IC 1609
IC 1615
IC 1617
IC 1621
IC 1625
IC 1627
IC 1630
IC 1631
IC 1633
IC 1649
IC 1650
IC 1674
IC 1796
IC 5325
IC 5328
NGC 25
NGC 28
NGC 31
NGC 37
NGC 87
NGC 88
NGC 89
NGC 92
NGC 98
NGC 119
NGC 159
NGC 212
NGC 215
NGC 238
NGC 312
NGC 319
NGC 322
NGC 323
NGC 324
NGC 328
NGC 348
NGC 368
NGC 405
NGC 454
NGC 482
NGC 576
NGC 625
NGC 641
NGC 644
NGC 692
NGC 822
NGC 862
NGC 889
NGC 893
NGC 7689
NGC 7690
NGC 7702
NGC 7744IC 5348
NGC 7764
NGC 7796