loading...

Calcoli in corso...

Scheda di NGC 5908

Dati di NGC 5908

Mappa celeste di NGC 5908. Crediti FourmiLab / Astronomiamo.

Designazioni NGC 5908;UGC 9805
Costellazione Draco
Tipologia GALASSIA
Posizione
Ascensione Retta 15:17:00
Declinazione +55°25
Altezza
Azimut
Apparenza
Magnitudine 11,900
Descrizione Dreyer Size: 3.2 pF, pS, R
Decodifica Dreyer Dimensione: 3.2''Abbastanza debole
  • Abbastanza poco luminosa
  • R
  • Informazioni sul corpo celeste

    NGC 5908. Crediti astrophotos.net
    NGC 5908. Crediti astrophotos.net

    NGC 5908 forma una coppia di galassie insieme alla prospetticamente poco distante NGC 5905, entrambe poste a circa 140 milioni di anni luce dalla Terra. Fa parte di un gruppo galattico centrato su NGC 5986. NGC 5908 è una galassia a spirale vista di taglio, simile alla galassia Sombrero ma più piccola (3.2' x 1.3').

    Uno studio del 2019 ha evidenziato righe del monossido di carbonio e isotopi, facendo luce sulle proprietà del gas molecolare e quindi sull'evoluzione del corpo celeste. Le galassie a spirale massive, con masse stellari poche volte più elevate rispetto a quella della Via Lattea, spesso fanno registrare bassi tassi di formazione stellare, persino inferiori a quelli della nostra Galassia. Qualcosa, nel passato, deve aver provocato una netta riduzione del tasso visto che quello attuale non avrebbe mai portato alla quantità stellare oggi visibile. La distribuzione spaziale del gas molecolare è quindi importante per cercare di far luce e così un team della University of Michigan, tramite il radiotelescopio IRAM in Spagna, ha puntato la galassia per ottenere informazioni su monossido di carbonio e isotopi.

    La massa stellare di NGC 5809 è di circa 256 miliardi di masse solari, con un tasso di appena 3.81 masse solari ogni anno. I risultati mostrano una massa di gas molecolare pari a 8.3 miliardi di masse solari che, aggiungendo l'idrogeno atomico, arriva a 13 miliardi di masse solari. Si tratta quindi di una delle più massive galassie a spirale isolate ma nonostante questo la massa è ancora ben al di sotto della massa barionica attesa, pari a 2 trilioni di masse solari.

    Le osservazioni hanno anche rivelato come NGC 5908 sia in possesso di un alone di materia oscura di circa 10 trilioni di masse solari, il che rende la galassia una delle più massive spirali dell'universo locale.

    Una delle righe osservate, unitamente alla temperatura del gas, indica una formazione stellare relativamente debole. La galassia dovrebbe trovarsi in una fase appena successiva ad uno starburst (Jiang-Tao Li et al. Molecular Gas of the Most Massive Spiral Galaxies I: a Case Study of NGC 5908 - arXiv)

     

     

    Sorge
    Culmina
    Tramonta
    Altezza
    Azimut

    Visibilità di oggi

    Visibilità nell'anno

    Come si legge questa pagina

    I riquadri in alto

    I riquadri in alto fanno riferimento alla giornata di oggi e indicano quando il DSO sorge, culmina e tramonta dietro l'orizzonte.

    Il grafico a radar

    Il radar indica in quale momento della giornata, oggi, il DSO può essere osservato al meglio.

    • CAM: Crepuscolo Astronomico Mattutino
    • CNM: Crepuscolo Nautico Mattutino
    • CCM: Crepuscolo Civile Mattutino
    • A: Alba
    • T: Tramonto
    • CCS: Crepuscolo Civile Serale
    • CNS: Crepuscolo Nautico Serale
    • CAM: Crepuscolo Astronomico Serale

    L'ottagono azzurro indica l'orizzonte ed è posizionato ad altezza 0 (si legge sull'asse verticale). Il giro completo va dal crepuscolo astronomico mattutino a quello serale, ripercorrendo l'intero arco delle 24 ore. L'altezza del DSO è mostrata dall'area gialla. Se il giallo si trova all'interno dell'area dell'orizzonte, il DSO non è ancora sorto. Il momento di migliore visibilità si verifica nel momento in cui il colore giallo esterno all'orizzonte è più ampio.
    Ad esempio, i DSO la cui declinazione è troppo bassa rispetto al luogo di osservazione non vedranno mai l'area gialla oltrepassare l'orizzonte mentre oggetti circumpolari avranno un'area gialla estesa oltre l'orizzonte per tutto l'arco della giornata.
    Più il DSO sale sull'orizzonte e più l'area dell'orizzonte sarà ristretta visto che la scala graduata dovrà arrivare ad altezze sempre maggiori.

    Il grafico a linee

    Il grafico a linee indica le altezze del DSO nei vari mesi dell'anno, calcolati in base al crepuscolo civile mattutino, a quello serale e a un orario notturno intermedio.

    • CCM: Crepuscolo Civile Mattutino
    • CCS: Crepuscolo Civile Serale
    • NOT: Notte

    Cliccando sulla didascalia di una serie di dati è possibile eliminarla o ripristinarla per avere la situazione più chiara. La linea verde esprime quindi l'altezza del DSO in piena notte nei vari mesi dell'anno, con la coseguenza che l'oggetto sarà visibile al meglio laddove la curva raggiunge punti più alti.
    Attenzione ai gradi espressi sull'asse verticale: la stella potrebbe anche non sorgere pur presentando un punto più alto visto che la scala potrebbe presentare tutti valori negativi per i DSO che non sorgono alla nostra latitudine. Quindi occhio allo 0!

    Calcolo effemeridi

    Copyright © Associazione AstronomiAmo 2021 - Template Gentelella by Colorlib