loading...

Calcoli in corso...

Scheda di IC 1531

Dati di IC 1531

Mappa celeste di IC 1531. Crediti FourmiLab / Astronomiamo.

Designazioni IC 1531
Costellazione Sculptor
Tipologia GALASSIA
Posizione
Ascensione Retta 00:10:00
Declinazione -32°17
Altezza
Azimut
Apparenza
Magnitudine -
Descrizione Dreyer Size: 1.9 vF, vS, R, D* n
Decodifica Dreyer Dimensione: 1.9''Molto debole
  • Molto poco luminosa
  • R
  • doppio Stella nord
  • Informazioni sul corpo celeste

    IC 1531 osservata a multifrequenza. Crediti Chandra-XMM Newton-VLA
    IC 1531 osservata a multifrequenza. Crediti Chandra-XMM Newton-VLA

    IC 1531 è una radiosorgente extragalattica posta a 350 milioni di anni luce di distanza dalla Terra, associata all'oggetto a raggi gamma 3FGL J0009.9-3206, ma sebbene sia presente in svariate survey astronomiche e cataloghi non è mai stato un oggetto molto studiato. Le radiosorgenti sono processi fisici insoliti ed estremi nell'universo e mostrano una morfologia unica che potrebbe offrire importanti indizi sull'evoluzione delle galassie e dei gruppi galattici. 

    Un team internazionale di ricercatori ha voluto scavare in IC 1531 per scoprirne la natura della potente emissione. Le precedenti osservazioni che hanno fatto uso del Large Area Telescope (LAT) a bordo di Fermi gamma-ray hanno consentito di catalogare IC 1531 come un blazar senza poter dire nulla sulla tipologia interna mentre nel 2018, grazie all'uso del Karl G. Jansky Very Large Array (VLA), a XMM-Newton e a Chandra, lo studio multifrequenza ha evidenziato una struttura a getti visibile in banda radio e X all'interno di una struttura più ampia di circa 717 mila anni luce di diametro. La luminosità radio e X della struttura maggiore decresce man mano che ci si distanzia dal centro e lo spettro dei getti è compatibile con emissioni di sincrotrone. La morfologia fa inquadrare l'oggetto come Fanaroff-Riley Type I (FR I), una radiogalassia a bassa potenza. (T. Bassi et al, "Faint γ-ray sources at low-redshift: the radio galaxy IC 1531")

    Sorge
    Culmina
    Tramonta
    Altezza
    Azimut

    Visibilità di oggi

    Visibilità nell'anno

    Come si legge questa pagina

    I riquadri in alto

    I riquadri in alto fanno riferimento alla giornata di oggi e indicano quando il DSO sorge, culmina e tramonta dietro l'orizzonte.

    Il grafico a radar

    Il radar indica in quale momento della giornata, oggi, il DSO può essere osservato al meglio.

    • CAM: Crepuscolo Astronomico Mattutino
    • CNM: Crepuscolo Nautico Mattutino
    • CCM: Crepuscolo Civile Mattutino
    • A: Alba
    • T: Tramonto
    • CCS: Crepuscolo Civile Serale
    • CNS: Crepuscolo Nautico Serale
    • CAM: Crepuscolo Astronomico Serale

    L'ottagono azzurro indica l'orizzonte ed è posizionato ad altezza 0 (si legge sull'asse verticale). Il giro completo va dal crepuscolo astronomico mattutino a quello serale, ripercorrendo l'intero arco delle 24 ore. L'altezza del DSO è mostrata dall'area gialla. Se il giallo si trova all'interno dell'area dell'orizzonte, il DSO non è ancora sorto. Il momento di migliore visibilità si verifica nel momento in cui il colore giallo esterno all'orizzonte è più ampio.
    Ad esempio, i DSO la cui declinazione è troppo bassa rispetto al luogo di osservazione non vedranno mai l'area gialla oltrepassare l'orizzonte mentre oggetti circumpolari avranno un'area gialla estesa oltre l'orizzonte per tutto l'arco della giornata.
    Più il DSO sale sull'orizzonte e più l'area dell'orizzonte sarà ristretta visto che la scala graduata dovrà arrivare ad altezze sempre maggiori.

    Il grafico a linee

    Il grafico a linee indica le altezze del DSO nei vari mesi dell'anno, calcolati in base al crepuscolo civile mattutino, a quello serale e a un orario notturno intermedio.

    • CCM: Crepuscolo Civile Mattutino
    • CCS: Crepuscolo Civile Serale
    • NOT: Notte

    Cliccando sulla didascalia di una serie di dati è possibile eliminarla o ripristinarla per avere la situazione più chiara. La linea verde esprime quindi l'altezza del DSO in piena notte nei vari mesi dell'anno, con la coseguenza che l'oggetto sarà visibile al meglio laddove la curva raggiunge punti più alti.
    Attenzione ai gradi espressi sull'asse verticale: la stella potrebbe anche non sorgere pur presentando un punto più alto visto che la scala potrebbe presentare tutti valori negativi per i DSO che non sorgono alla nostra latitudine. Quindi occhio allo 0!

    Calcolo effemeridi

    Copyright © Associazione AstronomiAmo 2021 - Template Gentelella by Colorlib