loading

Ospite di AstronomiAmo da:
ESO

immagine

Breve curriculum

La carriera di Ferdinando Patat ha inizio nel 1992, quando si laurea presso l'Università degli Studi di Padova con una tesi sperimentale svolta all'Osservatorio astrofisico di Asiago. Consegue il PhD nel 1996 presso lo stesso Ateneo con una tesi sulle supernovae, dopo aver trascorso 2 anni presso ESO-Garching. Già ESO-Fellow presso l'Osservatorio di La Silla (Cile), nel 1999 viene assunto nello staff internazionale di ESO-Garching, dove lavora prima nel gruppo del controllo di qualità (2000-2002) e poi nel dipartimento di supporto agli utenti (2002-2011). Dal 2011 dirige l'Ufficio dei Programmi Osservativi, che gestisce l'allocazione del tempo ai telescopi di ESO per i siti di La Silla e Cerro Paranal. La sua ricerca si concentra sulle supernovae, in particolare sui meccanismi di formazione, il legame tra supernovae e progenitori e la connessione con i lampi gamma. Ha utilizzato osservazioni fotometriche, spettroscopiche e in polarimetria. La sua formazione eclettica lo ha anche avvicinato all'Archeoastronomia, alla divulgazione e alla "contaminazione" fra arte e scienza.

Gli interventi