Associazione AstronomiAmo - Biografia di Friedrich William Herschel
loading

Friedrich William Herschel

William Friedrich Herschel, astronomo
William Friedrich Herschel

Sir William Herschel nacque ad Hannover il 15 novembre 1738. Suo padre Isaac Herschel, era musicista della fanteria e gli trasmise la passione per la musica tanto che entrò appena quattordicenne nella banda militare diretta proprio dal padre, e ne seguì il reggimento nel 1755 a Londra.In seguito alla guerra visse otto anni insegnando musica.
Oltre la musica scoprì un'altra grande passione che coltivò da autodidatta: l'astronomia. Cominciò nel 1766 a costruire i primi telescopi. 

scheda Urano
Scheda del pianeta Urano

LA SCOPERTA DI URANO

Nel 1774 utilizzando un telescopio riflettore osservò la nebulosa di Orione, ma è pochi anni dopo nella notte del 13 marzo 1781, durante una rassegna dei cieli finalizzata alla scoperta di stelle doppie, che scoprì accidentalmente quello che oggi tutti conosciamo come il pianeta Urano. Questa eccezionale scoperta gli conferì una fama improvvisa e gli fece ottenere un assegno annuo di 200 sterline da Re Giorgio III e la carica di Astronomo Reale. Grazie a questa somma Herschel potè continuare le sue ricerche e dedicarsi a tempo pieno all'astronomia. Re Giorgio oltre all'assegno annuo elargì allo scienziato anche 2000 sterline per costruire un grande telescopio riflettore dal diametro di 48 pollici con il quale fece delle notevoli scoperte: nel 1787 Titania e Oberon satelliti di Urano e nel 1789 Mimante e Encelado satelliti di Saturno. Affrontò anche il problema delle distanze stellari, non riuscì, ma scoprì l'esistenza di sistemi stellari doppi che confermarono la validità della legge di gravitazione universale.

via lattea di herschel
La Via Lattea disegnata da Herschel

 

VIA LATTEA

Herschel, assistito dalla sorella, compì importanti osservazioni sistematiche del cielo, con cui giunse ad una prima approssimazione circa la struttura stellare della Via Lattea. In seguito ad anni e anni di osservazioni, Herschel concluse che la galassia era un sistema appiattito e con uno spessore di circa 1/6 delle dimensioni e il Sole situato al centro. Bisogna ricordarsi che tutto ciò fu intuito in un'epoca nella quale non si sapeva nulla di distanze stellari. In "On the Construction of the Heavens" del 1785 riuscì a descrivere la struttura tridimensionale della Via Lattea.

NEBULOSE E ALTRE SCOPERTE

Studiò le nebulose e gli ammassi stellari, da qui la teoria della condensazione nebulare per la quale dalle nebulose derivano poi le stelle. Grazie alle sue osservazioni della sfera celeste scoprì circa 2500 nebulose che vennero poi catalogate. Negli anni successivi il catalogo "The General Catalogue of Nebulae" verrà completato dal figlio John Herschel, nel quale compariranno piu di 5000 oggetti.
Si deve proprio a Herschel la scoperta dei raggi infrarossi, compiuta con un ingenioso esperimento nel 1800. Il fisico pose un termometro a mercurio nello spettro prodotto da un prisma di vetro, per misurare il calore delle differenti bande di luce colorate. Scoprì che il termometro continuava a salire anche dopo essersi mosso oltre il bordo rosso dello spettro, dove non c'era più luce visibile. Fu il primo esperimento che mostrò come il calore poteva trasmettersi grazie ad una forma invisibile di luce.
 
Sir William Herschel morì il 25 agosto 1822 a Slough in Inghilterra.
  
FONTE: WIKIPEDIA TRECCANI