GRB e time-reversed
loading

Un Gamma Ray Burst può produrre getti superluminali, la cui velocità supera quella della luce in un ambiente come quello del mezzo interstellare


Fonte Time-reversed Gamma-Ray Burst Light-curve Characteristics as Transitions between Subluminal and Superluminal Motion, Astrophysical Journal (2019).


Rappresentazione di un getto superluminale
Rappresentazione di un getto superluminale

L'evento che crea i GRB potrebbe superare la velocità della luce nelle nubi di gas circostanti senza però violare la Relatività di Einstein. I getti superluminali potrebbero creare la reversibilità del tempo osservata nelle curve di luce dei GRB, ma questo fenomeno non andrebbe a violare alcuna legge dal momento che avverrebbe all'interno del mezzo del getto e non nel vuoto.

Un ottimo modo per visualizzare mentalmente questo moto superluminale è immaginare qualcuno su un lato di uno stagno intento a lanciare sassi da far rimbalzare sull'acqua nella tua direzione: i sassi che rimbalzano più frequentemente si muovono nell'aria più velocemente rispetto alle onde che generano nell'acqua. Potresti osservare onde create a ciascun rimbalzo avvicinarsi in ordine inverso: le onde dei rimbalzi più recenti arriverebbero prima mentre quelle legate ai rimbalzi iniziali arriverebbero dopo.

Lo scenario proposto prevede la radiazione di Cherenkov, una radiazione creata dal movimento superluminale che finora non era mai stata presa in considerazione come importante per spiegare le curve di luce.