Un asteroide contro Giove
loading

Dovrebbe essere stato un asteroide misto di ferro e roccia a colpire Giove il giorno 7 agosto 2019, sotto gli occhi di un astronomo del Texas.


Fonte EPSC


Il flash osservato su Giove. Crediti Ethan Chappel
Il flash osservato su Giove. Crediti Ethan Chappel

Il 7 agosto qualcosa ha colpito Giove, un breve flash osservato nelle immagini riprese dal Texas da Ethan Chappel. A provocare il lampo è stato, probabilmente, un piccolo asteroide di tipo ferro-roccioso, in grado di liberare una energia pari a una esplosione di 240 kilotoni di Tnt, la metà di quanto sviluppato nel 2013 dall'episodio di Chelyabinsk.

L'analisi delle immagini è stata portata avanti dal Florida Institute of Technology, giungendo a una stima dimensionale di 12-16 metri di diametro per il proiettile e a una massa di 450 tonnellate. La disintegrazione dovrebbe essere avvenuta a una altitudine di 80 chilometri sopra lo strato nuvoloso di Giove. 

La curva di luce del flash da impatto mostra la struttura temporale dell'evento. Crediti: E. Chappel/R. Sankar/C. Palotai
La curva di luce del flash da impatto mostra la struttura temporale dell'evento.
Crediti: E. Chappel/R. Sankar/C. Palotai

Il numero di oggetti che colpisce Giove inizia quindi a essere molto consistente, stimato in 20-60 oggetti ogni anno: un numero che - sebbene incerto - risulta diecimila volte superiore a quello di impatti sulla Terra.