Ossigeno carbonio e polvere nel mix più antico e in fusione
loading

Le antenne di ALMA hanno osservato ossigeno, carbonio e polvere da una galassia distante 13 miliardi di anni luce, a rappresentare la galassia più primitiva a presentare questo mix


Fonte "Big Three Dragons": a z = 7.15 Lyman BreakGalaxy Detected in [OIII] 88 $mu$m, [CII] 158 $mu$m, and Dust Continuum with ALMA, arXiv


Immagine composita di B14-65666 che mostra la distribuzione di polvere (rosso), ossigeno (verde) e carbonio (blu) osservata da ALMA. Crediti ALMA/NASA/ESA
Immagine composita di B14-65666 che mostra la distribuzione di polvere (rosso), ossigeno (verde) e carbonio (blu) osservata da ALMA. Crediti ALMA/NASA/ESA

Le antenne di ALMA (Atacama Large Millimeter/submilliter Array) hanno osservato ossigeno, carbonio e polvere da una galassia distante 13 miliardi di anni luce, a rappresentare la galassia più primitiva nella quale questa combinazione di elementi sia mai stata osservata. Da questa osservazione è risultato come l'oggetto osservato sia in realtà composta da due galassie in fusione

L'oggetto si chiama B14-65666 e si trova nella costellazione del Sestante. Ci appare come era prima che l'universo spegnesse il primo miliardo di candeline. 

L'emissione osservata è divisa in due punti principali ad avallare precedenti osservazioni di Hubble Space Telescope, che già intravide due ammassi in B14-65666. I due ammassi formano il singolo oggetto ma hanno diverse velocità, a rappresentare senza dubbio un esempio di fusione galattica. La massa stellare totale  è inferiore al 10% della massa della Via Lattea il che vuol dire che B14 si trova nelle primissime fasi di evoluzione. Nonostante questo sta producendo stelle a un tasso cento volte superiore a quello della Via Lattea.