Caratterizzata la pulsar al millisecondo PSR J0952-0607
loading

Osservazioni dettagliate di Fermi consentono di tracciare un profilo, ancora parziale, della vedova nera, tra gli oggetti più veloci nella rotazione.


Fonte L. Nieder et al. Detection and timing of gamma-ray pulsations from the 707-Hz pulsar J0952−0607. arXiv


Raggi gamma e pulsazioni radio di PSR J0952-0607 in due identiche rotazioni. Credit: Nieder et al., 2019.
DidascaliaRaggi gamma e pulsazioni radio di PSR J0952-0607 in due identiche rotazioni.
Credit: Nieder et al., 2019.

Un team internazionale di astronomi riporta la detection di pulsazioni a raggi gamma dalla pulsar al millisecondo (MSP) PSR J0952-0607, scoperta che mette in luce le proprietà della pulsar e che potrebbe aiutare nella miglior comprensione di questi oggetti.

Le pulsar più rapide hanno rotazioni compiute in un tempo inferiore ai 30 millisecondi e sono note come pulsar a millisecondo. Si assume che oggetti simili abbiano origine in sistemi binari, quando la componente più massiccia diventa una stella di neutroni che aumenta sempre più la velocità di rotazione come conseguenza dell'accumulazione di materiale ai danni della stella compagna.

Una classe di pulsar binarie estreme, con una compagna semi-degenere, è chiamata "spider pulsar": si tratta di oggetti ulteriormente catalogati in "vedove nere" se la compagna ha una massa estremamente piccola (inferiore a 0.1 masse solari) o "redbacks" se la massa della compagna è maggiore. PSR J0952-0607 è stata scoperta nel 2017 ed  è una vedova nera, un sistema binario radio con una frequenza di rotazione di 707 Hz che la rende la più rapida tra quelle conosciute esternamente agli ammassi globulari. La compagna ha una massa di 0.02 masse solari e un periodo orbitale di 6.42 ore. E' un oggetto debolissimo a raggi gamma e molti parametri restano ignoti, il che ha spinto all'utilizzo di Fermi per una migliore caratterizzazione. Tramite i nuovi dati è stata scoperta una pulsazione anche in raggi gamma unitamente a due picchi separati da circa 0.2 rotazioni. Il lag tra le pulsazioni radio e gamma sembra essere di 0.15, valori tipici per le pulsar a millisecondo.

Il tsso di rotazione è in diminuzione in misura inferiore a 4.6 zeprosends per secondo. Il campo magnetico è relativamente basso, non più grandi di 82 milioni di G, che piazza l'oggetto tra le dieci pulsar più lente a oggi.