Tre nuovi ammassi globulari per la Via Lattea
loading

Si tratta degli ammassi globulari più antichi e poveri di metalli a oggi scoperti nel bulge galattico, diretta eredità del Big Bang. L'età del più antico è stimata in 13.5 miliardi di anni


Fonte D Camargo et al. Three candidate globular clusters discovered in the Galactic bulge, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society: Letters (2019).


Le regioni centrali degli ammassi globulari: Camargo 1107, Camargo 1108 e Camargo 1109. Crediti Camargo e Minniti, 2019
Le regioni centrali degli ammassi globulari: Camargo 1107, Camargo 1108 e Camargo 1109. Crediti Camargo e Minniti, 2019

Tre nuovi ammassi globulari, antichi e poveri di metalli, sono stati scoperti nel bulge della Via Lattea : si tratta di Camargo 1107, 1108 e 1109 e potrebbero offrire importanti informazioni circa la struttura e la natura della regione centrale della Galassia .

Un ammasso globulare è un laboratorio ottimo per lo studio dell'evoluzione stellare e galattica e trattandosi di oggetti abbastanza rari (a oggi sono appena oltre i duecento esemplari nella Via Lattea) ogni nuova scoperta viene presa con il giusto entusiasmo. Si tratta, in questo caso, degli ammassi più antichi e poveri di metalli a oggi scoperti. I dati sembrano suggerire l'appartenenza di questi tre oggetti al classico bulge galattico, sviluppatosi dalle fusioni della Galassia appena formata. Proprio per questa età, gli ammassi potrebbero rivelare come la materia barionica sia andata a collassare fino a formare le galassie appena dopo il Big Bang

Camargo 1107 e 1108 hanno una età di circa 13.5 miliardi di anni mentre il 1109 ha una età stimata in 12 miliardi di anni. Con una metallicità molto bassa, Camargo 1107 è un caso speciale visto che potrebbe essere un reperto davvero a ridosso del Big Bang.