Le nane brune nascono come le stelle
loading

Da sempre a metà tra stella e pianeta, la modalità di formazione delle nane brune è discussa da decenni. Osservazioni di ALMA giocano a favore della formazione simil-stellare


Fonte B Riaz et al. ALMA reveals a pseudo-disc in a proto-brown dwarf, Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (2019)


Modello previsto per l'emissione di CO2 del disco. Crediti Riaz et al.
Modello previsto per l'emissione di CO2 del
disco.  ​​​​​Crediti Riaz et al.

Gli astronomi hanno scoperto un proto-disco intorno alla proto-nana bruna Mayrit, un disco che consente di confermare per la prima volta come questi corpi celesti condividano il processo di formazione con le stelle.

Le nane brune sono oggetti a metà tra stelle e pianeti: massa troppo grande per essere un pianeta (circa dieci volte la massa di Giove) ma troppo piccola per innescare la fusione dell'idrogeno e diventare stella sebbene possa essere sufficiente a innescare la fusione del deuterio.

Proprio per questa natura di "via di mezzo", ci si chiede da anni se una nana bruna nasca come una stella, per collasso della nube, o come un pianeta, quindi intorno a una stella a partire da un disco.

Per la prima volta, gli astronomi hanno verificato la presenza di uno pseudo-disco intorno alla nana bruna in formazione, prova di una formazione in linea con la formazione stellare. La teoria era già favorevole a questo modello da circa un decennio ma i dati osservativi non sono mai stati raccolti in misura sufficiente. I modelli predicono, infatti, come uno pseudo-disco di una ecrta dimensione, massa e forma possa emergere intorno a una nana bruna.

Le antenne di Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) hanno osservato per la prima volta lo pseudo-disco intorno alla nana bruna Mayrit 1701117, unitamente al segnale della nube in fase di collasso. E' stata stimata anche l'età del disco, con un valore tra 30 e 40 mila anni fa.