Monossido di alluminio nel disco di Orion Source I
loading

Le antenne di ALMA osservano righe di assorbimento corrispondenti allo stesso elemento rinvenuto in molte meteoriti raccolte sulla Terra, un indizio sulla formazione del Sistema Solare.


Fonte The Astrophysical Journal Letters - “Spatial Distribution of AlO in a High-mass Protostar Candidate Orion Source I” di Shogo Tachibana


Inclusioni di calcio in meteorite
Inclusioni di calcio in meteorite

Nel disco che circonda la giovane stella  Orion Source I è stato rinvenuto, tramite le antenne di Atacama Large Millimeter/submilimeter Array (ALMA), monossido di alluminio, elemento presente in diverse inclusioni all'interno di molte meteoriti compresa Allende.

Le meteoriti sono il registro nel quale è stata segnata la formazione del nostro Sistema Solare , il posto dove andare a cercare gli elementi che componevano la nube molecolare dalla quale Sole, Terra e gli altri pianeti sono nati e così trovare elementi uguali intorno a stelle in formazione può rappresentare una finestra sul nostro passato. 

Allende è caduta sulla Terra nel 1969 e contiene inclusioni di calcio e alluminio (CAI - Calcium and Aluminum-rich Inclusions) che dovrebbero rappresentare i primi elementi solidi formatisi nel Sistema Solare. 
Orion Source I si trova a 1500 anni luce di distanza e proprio in una ben precisa porzione del suo disco circumstellare sono state osservate le righe dell'elemento in questione. La zona limitata di assorbimento può far pensare a una origine in forma gassosa seguida da una condensazione rapida in grani solidi.