GAIA ripresa tra le stelle
loading

La ripresa del satellite da Terra consente di fissare al meglio i parametri orbitali di Gaia al fine di migliorare anche la mappa tridimensionale della nostra Via Lattea


Fonte ESO


Il satellite dell'ESA, GAIA, ripreso dal Very Large Telescope di ESO
Il satellite dell'ESA, GAIA, ripreso dal Very Large Telescope di ESO

L'immagine ottenuta come composizione di diversi frame ripresi dal VST (VLT Survey Telescope) di ESO mostra l'andamento del satellite GAIA come un insieme di puntini nella zona più bassa, al centro. Oltre all'interesse tecnico per la foto, si tratta di una ripresa importante poiché determinare al meglio l'orbita di GAIA consente di capire anche al meglio da quale punto il satellite effettua le misurazioni di posizione e movimento di miliardi di stelle, aiutando nel ricreare la mappa tridimensionale della Via Lattea .

I dati di GAIA stanno cambiando molte cose nelle conoscenze in svariati campi dell'astronomia, stanno rivoluzionando l'evoluzione della Galassia  e finora hanno dato fiato a 1700 pubblicazioni a partire dal lancio del 2013.

Le osservazioni da Terra, puntate sul satellite, servono per perfezionare i dati dell'orbita, nota oggi fino a 20 milliarcosecondi di errore.