Una Terra calda a 50 anni luce
loading

Il telescopio spaziale TESS rivela la presenza di un esopianeta roccioso che potrebbe mantenere una atmosfera nonostante le condizioni non proprio idilliache di temperatura


Fonte Roland Vanderspek et al. TESS Discovery of an Ultra-short-period Planet around the Nearby M Dwarf LHS 3844, The Astrophysical Journal (2019)


Rappresentazione artistica di TESS
Rappresentazione artistica di TESS

Prima del lancio di TESS (Transiting Exoplanet Survey Satellite), avvenuto il 18 aprile del 2018, erano 385 i pianeti meno massivi di Nettuno e con periodi orbitali da mezza giornata terrestre a circa due anni terrestri. 
Oggi al palcoscenico si aggiunge una "Terra calda", di composizione rocciosa, distante appena 50 anni luce da noi, in orbita intorno a una stella nana e con periodo di circa undici ore. La stella si chiama LHS 3844.
Il raggio del pianeta è di 1.3 raggi terrestri, quanto basta a mantenere - teoricamente - una atmosfera ma il periodo di undici ore è molto breve il che significa che il pianeta orbita la stella molto da vicino, a circa sette raggi stellari. La temperatura superficiale si aggira intorno agli 800 Kelvin
A queste condizioni una atmosfera è ancora possibile sebbene molto difficile, ma è la storia a giocare un ruolo rilevante: se il pianeta fosse nato e cresciuto dove lo vediamo ora, l'intemperanza della giovane stella avrebbe già a suo tempo strappato via ogni forma di gas.
Future osservazioni potranno comunque dirci se una atmosfera esiste o meno.