Sono già nello spazio le future Jaxidi e anche il cielo inizia a essere fake
loading

Oggi viviamo in un mondo in cui ogni cosa che leggiamo potrebbe essere falsa. A breve aggiungeremo anche la falsità delle stelle cadenti artificiali a opera giapponese. 


Fonte Phys.org


Spettacolo tra Via Lattea e meteore.
Spettacolo tra Via Lattea e meteore. 

Un razzo con un carico rappresentato da un satellite finalizzato a rilasciare sciami meteorici artificiali ha preso la via dello spazio venerdì 18 gennaio a opera della JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency), agenzia spaziale giapponese.

Il "genio" è quello di una start-up con sede a Tokyo, che ha sviluppato microsatelliti per regalare questi deprimenti show artificiali sul cielo di Hiroshima a partire dall'inizio del 2020. Stelle cadenti su richiesta, quindi, nel futuro dei giapponesi: i microsatelliti rilasciano piccole palline in grado di brillare nel cielo a contatto con l'atmosfera.  

 

L'Epsilon-4 è partito dall'Uchinoura Space Centre trasportando sette microsatelliti che dovranno dimostrare questa innovativa scemenza, finalizzata a rendere il cosmo "più coreografico". In tutto sono 400 le palline con contenuto chimico non rivelato e mantenuto segreto, quanto basta per 20 o 30 eventi di pioggia meteorica on demande. Sarà possibile impostare anche il colore delle scie meteoriche.

A metà 2019 è previsto un secondo lancio, con la start-up che mira a fornire il suo prodotto in tutto il mondo e non c'è dubbio che data la superficialità e la finta passione per l'astronomia di molti, la cosa avrà successo. 

Oggi viviamo in un mondo in cui ogni cosa che leggiamo potrebbe essere falsa. A breve aggiungeremo anche la falsità di quel che vediamo nel cielo.