Secondo FRB che concede il bis e oltre
loading

Si chiama 180814 e si caratterizza per la ripetitività del segnale e per una frequenza decisamente bassa


Fonte Nature - “Observations of fast radio bursts at frequencies down to 400 megahertz”, della Chime Frb Collaboration


Le antenne di Chime
Didascalia

A gennaio 2019 viene annunciata la scoperta di un secondo Fast Radio Burst (FRB ) con segnale ripetitivo, scoperta effettuata tramite le antenne del radiotelescopio canadese Chime (Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment). 
Il nuovo FRB ripetitivo è chiamato 180814.J0422+73 e la sua scoperta, come suggerisce il nome, risale all'agosto del 2018 quando Chime ha iniziato osservazioni di collaudo con capacità ancora ridotta. Oltre alla ripetitività, questo FRB si caratterizza per le frequenze decisamente basse e per impulsi brevi. In genere i FRB si attestano intorno ai 1400 MHz mentre Chime opera tra 400 e 800 MHz. Il segnale appare abbastanza disperso il che vuol dire che le sorgenti che lo hanno emesso si trovano in regioni di densità particolari come può essere un resto di supernova o un buco nero supermassiccio al centro di una galassia .