Un gas che viene dal Big Bang
loading

A distanza di sette anni si aggiunge la terza nube proveniente direttamente dal Big Bang, priva di metalli e ottimo indicatore della formazione galattica del primo universo


Fonte "Exploring the origins of a new, apparently metal-free gas cloud at z = 4.4


Rappresentazione della nube fossile
Rappresentazione della nube fossile

Una nube di gas direttamente dal Big Bang è stata osservata tramite il Keck Observatory alle Hawaii, un fossile molto raro che offre l'opportunità di studiare la modalità di formazione delle prime galassie. 
Una nube che sembra primordiale, non contaminata dalle stelle e quindi ancora composta dalle stesse sostanze dell'origine dell'universo. 

Il Keck, e i suoi strumenti ESI (Echellette Spetrograph and Imager) e HIRES (High-Resolution Echelle Spectrometer) hanno osservato la luce di un quasar posto dietro la nube in questione, una sorgente di luce enorme contro la quale stagliare l'ombra spettrale dell'idrogeno della nube.

Altre due nubi del genere sono state scoperte nel 2011 dal Prof. Michele Fumagalli della Durham University, autore anche in questa occasione. Le prime due scoperte furono esempi di serendipity che fecero pensare alla punta dell'iceberg di una intera popolazione ma in realtà soltanto dopo sette anni si è potuto aggiungere un terzo elemento alla collezione, a testimonianza di qualcosa di molto raro.