La prima nana bruna per una nana di classe A
loading

Una nuova nana bruna sembra emergere dai dati ottenuti nel 2013 tramite lo HATSouth Exoplanet Survey, nei quali un team di astronomi ha rinvenuto il transito su una stella classe A


Fonte G. Zhou et al. HATS-70b: A 13 Mjup brown dwarf transiting an A star


Curva di luce con il transito della nana bianca. Crediti HATSouth
Curva di luce con il transito della nana bianca. Crediti HATSouth

Una nuova nana bruna sembra emergere dai dati ottenuti nel 2013 tramite lo HATSouth Exoplanet Survey, nei quali un team di astronomi ha rinvenuto il transito su una stella di sequenza principale e classe spettrale A.

La nuova nana è battezzata HATS-70b ed è la prima ad essere scoperta intorno a una stella di questo tipo.  Dopo l'osservazione primaria c'è stata una analisi di follow-up operata in via spettroscopica finalizzata a confermare la scoperta e a definire alcuni parametri di base della coppia. 

La nana bruna è risultata essere al limite della fusione del deuterio, con una massa di circa 12.9 masse gioviane e una temperatura di equilibrio di 2.370 Kelvin . L'orbita percorsa è molto stretta con una seperazione di appena 0.036 UA e un tempo di completamento di appena 1.89 giorni. 

La stella ha una età di 810 milioni di anni ed è due volte più grande del Sole, con una massa di circa 1.78 masse solari. La temperatura superficiale della stella è di 7.930 Kelvin, per una luminosità pari a quella di 12 soli. La distanza è di 4.260 anni luce. 

Oltre a essere il primo corpo celeste in orbita intorno a una stella di questo tipo, HATS-70b è anche uno dei pochi sistemi per i quali sia stata misurata l'obliquità, pari a 8.9°. Una obliquità sorprendentemente bassa e che potrebbe impattare sulla teoria della migrazione planetaria.