Il giorno di InSight
loading

Diretta su Focus delle fasi dell'atterraggio del nuovo strumento NASA per lo studio dell'interno del pianeta rosso: fiato sospeso per cercare di comprendere come nascono i pianeti rocciosi


Fonte NASA


Paesaggio marziano, il Mount Sharp visto da Curiosity. Crediti NASA
Paesaggio marziano, il Mount Sharp visto da Curiosity. Crediti NASA

Marte è il nostro vicino di casa e da millenni affascina gli umani. Da stasera, con l'arrivo di Insight, il pianeta diverrà ancora più affascinante visto che questo manufatto dovrebbe fornirci la miglior visione dell'interno del pianeta rosso, sfruttando una talpa meccanica in grado di scavare per 5 metri al fine di misurare il calore interno e un sismografo per misurare i terremoti e gli impatti di meteoriti. 

La zona interna di Marte è fondamentale per la comprensione della formazione dei pianeti rocciosi nel Sistema Solare visto che, essendo un pianeta geologicamente meno attivo della Terra, riesce a mantenere le cose allo stato primordiale.

La discesa di InSight sarà seguita in diretta televisiva su Focus (canale 35 del digitale terrestre). Ci saranno i classici sette minuti di terrore, durante i quali da Terra si potrà soltanto sperare che tutto vada bene. L'ingresso in atmosfera marziana avviene a 19.800 km/h, con rallentamento fino a 8 km/h prima del touch down. A far da spia sull'andamento della missione saranno due satelliti Cubesat, MarCo A e B, i cui dati giungeranno a Terra con soli otto minuti di ritardo.