Una superTerra per la veloce Stella di Barnard
loading

Attraverso il metodo delle velocità radiali, gli astronomi derivano la presenza di una super-Terra in orbita intorno alla stella di Barnard. Si tratta dell'esopianeta più vicino dopo Proxima b


Fonte Nature - “A candidate super-Earth planet orbiting near the snow line of Barnard’s star“, di I. Ribas


Rappresentazione artistica di Barnard's Star b. Crediti NASA
Rappresentazione artistica di Barnard's Star b. Crediti NASA

A sei anni luce di distanza dal Sole, in orbita intorno alla stella di Barnard, gira un pianeta di tipo Super-Terra. La scoperta è opera dei progetti Red Dots e Carmenes, già autori della scoperta di Proxima Centauri b.

Il pianeta si chiama Barnard's Star b ed è il secondo più vicino alla Terra. La massa è stimata in 3.2 masse terrestri mentre l'orbita - distante 0.4 UA - viene percorsa in 233 giorni. La temperatura superficiale si stima in -170°C.

La stella madre è una nana rossa in grado di fornire al pianeta appena il 2% della radiazione che la Terra riceve dal Sole, probabilmente la sua età è di circa 10 miliardi di anni e appare tipicamente inattiva. La sua caratteristica principale è la velocità di moto proprio nel cielo, risultando la stella più veloce (soprattutto per la limitata distanza). 

Le osservazioni mostrano come molte super-Terre prediligano le nane rosse mentre i modelli di formazione planetaria affermano come questi pianeti tendano a crearsi proprio in prossimità della linea della neve , proprio dove il pianeta è stato osservato.
L'affidabilità della scoperta è data al 99%, derivante dal metodo delle velocità radiali. 

Aggiornamento 17 Gennaio 2019

Il sistema di Barnard rispetto al Sistema Solare
Il sistema di Barnard rispetto al Sistema Solare

GJ 699b, altro nome di Barnard b, è un pianeta molto freddo ma potrbbe ospitare primitive forme di vita, favorite da un nucleo caldo di ferro e nickel e da una attività geotermica, ovviamente tutta da dimostrare ("X-Ray, UV, Optical Irradiances and Age of Barnard's Star's New Super Earth Planet - Can Life Find a Way on such a Cold Planet?" Guinan et al.). Lo studio, una speculazione più che una suggestione, si basa sul fatto che il satellite di Giove Europa possiede una temperatura superficiale ancora più fredda eppure i movimenti interni rendono altamente probabile la presenza di forme di vita.