Anche Dawn dice addio
loading

Dopo Kepler, anche la sonda Dawn, la prima della storia a visitare ben due corpi della fascia principale, getta la spugna. Resterà in orbita intorno a Cerere per mezzo secolo ma la missione è finita


Fonte NASA


Rappresentazione della missione Dawn. Crediti NASA
Rappresentazione della missione Dawn. Crediti NASA

Dopo Kepler, l'universo perde un altro occhio: la sonda Dawn ha terminato la propria storica missione durante la quale è riuscita a entrare in orbita intorno a due corpi minori come Vesta e Cerere

 

La sessione di comunicazione con il Deep Space Network della NASA fissata per il 31 ottobre e il 1 novembre è fallita e, scartate altre ipotesi, la NASA stessa ha concluso che la sonda deve aver terminato la propria scorta di idrazina divenendo irraggiungibile. 

 

La sonda è stata lanciata undici anni fa alla ricerca della verità del Sistema Solare studiandone i corpi minori e rimarrà in orbita intorno a Cerere per decenni ancora. Partita nel 2007, Dawn arrivò su Vesta nel 2011 divenendo la prima sonda a orbitare un corpo di fascia principale al quale, nel 2015, aggiunse Cerere.

 

I dati di Dawn serviranno ancora per decenni alla comprensione del nostro Sistema Planetario , al confronto tra i due corpi visitati, alla formazione dei corpi stessi e del Sistema intero.