HD 87240 viene riclassificata per la sovrabbondanza di metalli
loading

Una atmosfera del tutto particolare per la stella HD 87240, parte dell'ammasso aperto NGC 3114 nella costellazione della Carena. Le osservazioni sono del VLT di ESO


Fonte Elemental abundances of HD 87240, member of the young open cluster NGC 3114


La stella HD 87240. Crediti VLT/ESO
La stella HD 87240. Crediti VLT/ESO

HD 87240 è membro dell'ammasso aperto NGC 3114 e uno studio del 2018 ne ha osservato le abbondanze atmosferiche giungendo a concluderne l'appartenenza a una peculiare categoria di stelle con sovrabbondanza di elementi pesanti.

L'ammasso si trova a 7.200 anni luce di distanza, nella Carena, ed appare come un insieme molto giovane e sparso di stelle, con una età stimata in 160 milioni di anni. Si tratta di un oggetto molto studiato fin dal 1963 sebbene la direzione ne renda complicata l'osservazione a causa della folta presenza di stelle del disco galattico. 
La stella  HD 87240 era già classificata come stella peculiare per magnetismo e chimica, con sovrabbondanza di silicio (Ap Si star) ma le nuove osservazioni ottenute dal Very Large Telescope (VLT) di ESO in spettro ultravioletto hanno consentito di determinare le abbondanze di 39 elementi atmosferici, evidenziando sovrabbondanze di elementi pesanti come platino e mercurio, presenti in quantità diecimila volte superiori a quelle solari. 

Il silicio è presente in quantità dieci volte superiore alla quantità presente nel Sole ma anche cerio, prasedimio e neodimio sono superiori di cinque volte rispetto alle quantità solari. Abbondanze in linea con quelle solari sono state registrate per carbonio, ossigeno, azoto, scandio e vanadio, mentre elio e zolfo risultano sotto la media solare. 
La stella è stata quindi riclassificata come "Chemically peciliar late B star" con sovrabbondanza di silicio, platino e mercurio.