Il nucleo della Terra è solido
loading

A sostenerlo è uno studio dell'ANU, certo di aver riscontrato la presenza di onde J derivate dall'analisi di segnali sismografici conseguenti a forti terremoti


Fonte Hrvoje Tkalčić et al. Shear properties of Earth's inner core constrained by a detection of J waves in global correlation wavefield, Science (2018)


Pianeta Terra
Pianeta Terra

Il nucleo della Terra è solido, secondo uno studio della Australian National University (ANU) basato sulla detection e sull'analisi delle "onde J" nel nucleo interno, un tipo di onda che può essere presente esclusivamente in corpi solidi.

Solido, si, ma il nucleo della Terra è meno "duro" del previsto, con proprietà elastiche in comune con oro e platino. Il nucleo della Terra si presenta probabilmente come una capsula che potrebbe fornire numerosi indizi riguardanti la modalità di formazione del nostro pianeta , e non solo, e la sua evoluzione. 

La solidità del nucleo terrestre fu predetta già tra gli anni Trenta e Quaranta ma le onde J sono decisamente deboli e difficili da captare, tanto da essere considerate il Santo Graal della sismologia globale. Non sono onde osservabili direttamente, quindi è servito un artificio creativo, in grado di osservare le similitudini tra i segnali ricevuti da due punti diversi dopo un grande terremoto. Si tratta dello stesso metodo usato per misurare lo spessore del ghiaccio in Antartide. A partire dalle singole coppie di ricevitori è stato elaborato un modello globale fino a dimostrare l'esistenza delle onde J
Una scoperta, o meglio una conferma, che avvicina ancora di più a risposte ancora ignote riguardanti, ad esempio, la temperatura del nucleo interno, la sua età e il tempo impiegato a solidificare. Per non parlare delle questioni ancora in sospeso sul campo magnetico planetario.