MMS osserva i dettagli del campo magnetico
loading

Per la prima volta, la costellazione di satelliti MMS osserva in dettaglio la riconnessione magnetica in orbita terrestre.


Fonte Phys.org


La notizia è che la costellazione di satelliti Magnetospheric Multiscale (MMS) ha osservato per la prima volta, in via diretta, la riconnessione delle linee dei campi magnetici. Il campo magnetico terrestre ci protegge dalla radiazione più energetica proveniente dal Sole, ma a volte le linee del campo magnetico terrestre e quelle del campo magnetico trasportato dalle particelle ionizzate partite dal Sole si spezzano e si ricombinano tra di loro liberando elevati livelli energetici.  Questo processo, che nel campo terrestre dà vita a energie relativamente basse, può essere estrapolato per energie ben più alte sprigionate sul Sole in occasione di eventi quali flare e CME, quindi osservare l'evento in via diretta è utile a molti scopi.  A riuscire, come detto, è stato MMS: quattro satelliti in formazione tetragonale, separati ciascuno di 10 chilometri dagli altri: una configurazione fatta apposta per studiare quel che avviene ai bordi del campo magnetico terrestre, nella zona che porta alla magnetopausa.  {{fisicaplasma}} {{plasmaturbolento}}