Una MOND che non vuol morire mai
loading

Un po' di polemica sulla dichiarata morte della MOND: la galassia che non obbedisce alle aspettative della modifica alla Legge di Newton ha un buon motivo dato dalla presenza di una galassia gigante


Fonte Does the galaxy NGC1052–DF2 falsify Milgromian dynamics? - Nature (Pavel Kroupa et al.)


La MOND è stata data per morta in seguito alle osservazioni della galassia nana NGC1052-DF2, il cui moto interno è risultato troppo lento rispetto a quanto predetto dalla teoria che vuol essere alternativa alla Legge di Newton, ma uno studio del 2018 tenta la rianimazione facendo presente la sottovalutazione di un fattore ambientale nei calcoli portati avanti. L'ambiente gravitazionale esterno alla galassia nana potrebbe infatti influenzare il moto della stessa: se la galassia nana è posta nei pressi di una galassia gigante, in poche parole, allora il moto interno deve essere correttamente più lento e questo sposa di nuovo le osservazioni L'autore dello studio, il Prof. Pavel Kroupa della University of Bonn, non ha mancato neanche di rimproverare alcune riviste scientifiche rinomate per aver dichiarato morta una teoria senza i dovuti approfondimenti. La Legge di Newton sembrerebbe quindi funzionare per ambienti ristretti come il nostro Sistema Solare o in presenza, comunque, di una forza gravitazionale non banale, come quella presente nei pressi di una galassia gigante. Nel caso di gravità debole, invece, la MOND sembra trovarsi ancora a proprio agio a distanza di 35 anni dalla sua elaboarazione.