Sei stelle a contenuto metallico estremamente basso
loading

Dai dati della Sloan Digital Sky Survey vengono estratte sei stelle il cui spettro evidenzia una estrema povertà di metalli. Interessanti studi per le prime stelle dell'universo.


Fonte Chemical analysis of very metal-poor turn-off stars from SDSS-DR12 - arXiv (-)


Dai dati della release 12 della Sloan Digital Sky Survey (SDSS DR12) sono emerse sei stelle in particolare il cui spettro denota l'appartenenza alla categoria EMPs, Extremely metal-poor stars. Si tratta di stelle a bassissimo contenuto di metalli che, si pensa, vadano a rappresentare al meglio quelle che furono le prime stelle nate nell'universo, quando il materiale a disposizione era dato soltanto da elio e idrogeno. Le osservazioni di dettaglio effettuate tramite X-Shooter montato su Very Large Telescope in Cile hanno evidenziato rapporti Fe/H da -5.0 a -3.5 con temperature effettive tra 6.050 e 6.530 K. Tre delle sei stelle risultano particolarmente povere in Calcio mentre per tutte e sei risulta molto basso il rapporto tra Magnesio e Ferro. Una nana in particolare, battezzata SDSS J002314.00+030758.0 mostra anomalie date da abbondanze elevate di magnesio e calcio, caratteristiche simili a quelle delle stelle di Keller e di Depagne. Le anomalie mostrano la presenza di diversi processi alla base dell'arricchimento, processi che per la nana potrebbero essere dati da esplosioni di supernova nelle vicinanze o tassi di rotazione estremamente alti.