Un coro in do di petto per Ganimede
loading

La luna di Giove lascia misurare onde di coro un milione di volte più intense rispetto a quelle misurate sulla Terra. Cruciale il ruolo del campo magnetico di Giove.


Fonte Strong whistler mode waves observed in the vicinity of Jupiter’s moons - Nature Communications (Y. Y. Shprits et al.)


Le onde elettromagnetiche intorno alla Terra vengono convertite in onde acustiche dando vita alle cosidette "chorus waves" (onde di coro). Stessa cosa è stata fatta per onde registrate intorno al satellite gioviano Ganimede, ottenendo onde di coro più intense di circa un milione di volte rispetto a quelle terrestri. I dati sono quelli della sonda Galileo e mostrano una intensità inattesa di queste onde a bassa frequenza (spettro radio molto lungo). Lo stesso fenomeno, ma diecimila volte inferiore, si registra su Europa e questo induce gli scienziati a ritenere che il campo magnetico di Giove possa essere un fattore determinante.