Acqua salata sotto il suolo di Marte?
loading

I dati del radar MARSIS inducono a ipotizzare uno scenario che vede la presenza di acqua 1.5 chilometri al di sotto della superficie marziana. Acqua che, data la temperatura, deve essere per forza sal


Fonte - - Science (ASI)


I dati del radar MARSIS (Mars Advanced Radar for Subsurface and Ionosphere Sounding) a bordo di Mars Express sembrano remare a favore di quantità di acqua liquida non indifferenti ad una profondità di 1.5 chilometri al di sotto della superficie del pianeta rosso. Dal momento che a questa profondità la temperatura è sotto lo zero, allora l'acqua per essere liquida deve essere per forza salata, con sali simili a quelli trovati dalla sonda Phoenix nel ghiaccio polare nord di Marte. Se tutto questo fosse vero, allora la presenza di acqua, sali, rocce e di una protezione dalla radiazione ultravioletta solare potrebbe anche giocare a favore di qualche colonia vivente. Questa acqua dovrebbe essere quanto resta dell'antica acqua che un tempo rendeva Marte molto diverso da quel che ci appare ora. In particolare i dati riguardano la regione del Planum Australe, osservata in particolare tra maggio 2012 e dicembre 2015, area nella quale è risultata una zona di 20 chilometri quadrati, tra 193°E e 81°S, caratterizzata da una sottosuperficie molto più riflettente rispetto alla media circostante. Quattro anni di analisi per capire la natura di questa componente a maggiore riflessione, per giungere alla conclusione per la quale i dati sono in linea con la presenza di acqua liquida. Probabilmente, quindi, ci si trova davanti a un lago subsuperficiale profondo almeno qualche metro.