Una stella di passaggio nella storia solare
loading

Se la parte esterna del Sistema Solare fosse riuscita a svilupparsi più velocemente rispetto alla parte interna, allora molte anomalie del nostro sistema planetario potrebbero essere spiegate con una


Fonte Outer solar system possibly shaped by a stellar fly-by - arXiv (Susanne Pfalzner)


La configurazione del Sistema Solare sembra segnata dal passaggio di una stella vagabonda, passaggio avvenuto milioni di anni fa. La presenza di qualcosa di anomalo viene sempre più resa necessaria dalla mancanza di materiale nel sistema solare esterno, dalla massa di Nettuno che supera quella di Urano nonostante la posizione, da orbite dei corpi minori altrimenti difficilmente spiegabili. La risposta comune potrebbe risiedere proprio nel passaggio di una stella sebbene i tempi non sembrano giocare a favore della teoria: un fenomeno simile dovrebbe essere accaduto circa 10 milioni di anni dopo la nascita del Sistema Solare ma gli oggetti del Sistema Solare esterno, all'epoca, erano ancora lontani dalla formazione. A meno ch la parte più esterna non si sia formata più velocemente di quella interna, cosa che uno studio di Luglio 2018 tende ad avvalorare. Se così fosse, allora una stella di passaggio potrebbe aver portato agli effetti che vediamo oggi visto che una simulazione fatta girare in queste condizioni è riuscita a riprodurre molto fedelmente l'evoluzione che ha portato alla attuale struttura del nostro sistema solare.