Un vulcano in più per Io
loading

La camera Jiram a bordo della sonda Juno identifica un nuovo hot spot sulla superficie di Io: un probabile nuovo vulcano tra tanti ancora da scoprire sulla luna di Giove.


Fonte - - NASA (Nasa/Jpl-Caltech/Swri/Asi/Inaf/Jiram)


  Un censimento dei vulcani di Io sembra quasi impossibile visto che non tutti si attivano allo stesso momento e così a metà 2018 la sonda Juno aggiunge un altro elemento al già ricco campione vulcanico della luna di Giove, attraverso l'analisi di immagini ottenute da 470 mila chilometri di distanza il 16 dicembre 2017. Sono oltre 150 i vulcani attivi su Io ma la stima parla di altri 250 hot spot ancora da scoprire, a testimonianza ulteriore dell'elevatissimo livello di attività geologica presente su Io. L'hot spot di nuova scoperta dista circa 300 chilometri da quello più vicino tra quelli conosciuti, ma non si possono escludere a oggi movimenti o modifiche di punti caldi già noti, anche se la probabilità è bassa.