Via Lattea, la vita cambiata da una salsiccia
loading

Tra 8 e 10 miliardi di anni fa, una collisione con una galassia nana di 10 miliardi di masse solari determinò la nascita di un gruppo di stelle sopravvissute e in orbita decisamente allungata, simile


Fonte Co-formation of the disc and the stellar halo - Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (V Belokurov et al.)


Orbita delle stelle lasciate dalla collisione. Credit GAIA Le prime fasi di vita della Via Lattea sono state quindi caratterizzate da collisioni con altre galassie e una di queste è stata particolarmente grande apportando ripercussioni nell'alone e nel bulge. La galassia "scontrata" è chiamata "Sausage", salsiccia, e l'incontro sarebbe avvenuto tra 8 e 10 miliardi di anni fa, facendo in modo che la galassia nana malcapitata venisse distrutta. Le sue stelle hanno iniziato a muoversi in orbite molto eccentriche, andando a sfiorare il centro galattico per poi allontanarsi di monto. Proprio la forma allungata delle orbite ha consigliato il nome di "salsiccia". Lo studio è di metà 2018 e si basa sui dati del satellite Gaia, in grado di mappare perfettamente posizione e moto di miliardi di stelle. La storia Galattica è fatta di scontri ma la massa della Salsiccia dovrebbe essere stata pari a 10 miliardi di masse solari, una massa in grado addirittura di deformare o frazionare il disco che quindi avrebbe necessitato, in seguito, di una ricostruzione. La rimodellizzazione si rinviene nei percorsi delle stelle, poste tutte alla stessa distanza dal centro galattico.