Polvere "galattica" distante 11 miliardi di anni luce
loading

Nello spettro di un GRB del primo universo, la firma della polvere carbonacea così presente nella nostra Galassia ma finora merce rara nel resto dell'universo fino a oggi conosciuto.


Fonte The 2175 Å Extinction Feature in the Optical Afterglow Spectrum of GRB 180325A at z = 2.25 - The Astrophysical Journal (T. Zafar et al.)


Afterglow del GRB distante 11 miliardi di anni luce Esiste una tipologia di polvere che è presente nella nostra Via Lattea mentre sembra molto rara nell'universo. Questa stessa tipologia è stata trovata a Giugno 2018 in una galassia distante 11 miliardi di anni luce e la scoperta può dire molto sia riguardo l'evoluzione galattica sia riguardo la formazione stellare e planetaria. In genere la polvere si compone di piccoli grani di carbonio, silicio, ferro, alluminio e altri elementi pesanti ma la nostra Galassia, al contrario di tantissime altre, si presenta ricca soprattutto di polvere carbonacea. L'esplosione di Gamma Ray Burst ha consentito di rinvenire questa stessa tipologia di polvere in galassie molto distanti. Il GRB in questione è noto come GRB180325A ed è stato captato da Swift (NASA) il 28 marzo 2018 per poi essere seguito anche da Terra. Lo spettro dell'afterglow ha riportato a una galassia distante 11 miliardi di anni luce, galassia che contiene la stessa polvere carbonacea a noi familiare.