Il primo campo magnetico di una supernova giovane
loading

Osservazioni tramite l'Australia Telescope Compact Array al Paul Wild Observatory mostrano un magnetismo cinquantamila volte più debole di quello di un magnete di un frigorifero. Il tutto fortemente a


Fonte Detection Of Linear Polarization In The Radio Remnant Of Supernova 1987a - arXiv (Giovanna Zanardo et al.)


Campo magnetico della SN 1987A A giugno 2018 viene pubblicato per la prima volta uno studio sul magnetismo della SN 1987A, il che consente di ottenere maggiori informazioni sui primi stadi evolutivi di un resto di supernova. Si tratta di un magnetismo 50 mila volte più debole di un magnete del frigorifero, misurato a 1.6 milioni di miliardi di chilometri. L'osservazione è stata resa possibile dall'Australia Telescope Compact Array al Paul Wild Observatory e dall'analisi della radiazione proveniente dal resto di supernova.Ciò che stupisce è un campo magnetico affatto caotico ma abbastanza ordinato. Era già noto che con l'invecchiamento i resti di supernova tendevano a stirare e allineare i campi magnetici lungo pattern precisi, e questo è apparso evidente anche in una supernova relativamente giovane, di appena trenta anni.