Canali marziani e forti piogge
loading

Uno studio che confronta l'angolo di diramazione dei canali marziani con quelli terrestri mostra come questi possano essere stati scavati, anche su Marte, da forti piogge e non dalla presenza di acqua


Fonte Branching geometry of valley networks on Mars and Earth and its implications for early Martian climate - Science Advances (Hansjoerg J. Seybold et al)


Marte e i canali La rete di sottili canali di Marte può essere dovuta al fluire di liquidi derivanti da violenti rovesci, un po' come alcune strutture presenti sul nostro pianeta. Proprio sulla Terra i canali che si sviluppano in aree più aride in seguito ad alluvioni sembrano essere caratterizzati da angoli più stretti rispetto ai canali presenti in aree in cui l'acqua è maggiormente presente e questo potrebbe voler dire che i canali marziani non provengono da un corpo liquido permanente ma da fenomeni estemporanei. Gli angoli dei canali marziani sono molto simili a quelli presenti sulla Terra in luoghi aridi e questo potrebbe indicare una provenienza derivante da forti piogge e quindi un ciclo dell'acqua molto attivo sul primo pianeta rosso.