Einstein resiste anche nei sistemi tripli compatti
loading

L'osservazione di sei anni del faro di una pulsar immersa in un sistema triplo insieme a due nane bianche non fa cadere la Teoria di Einstein: serve una risoluzione ancora migliore.


Fonte Universality of free fall from the orbital motion of a pulsar in a stellar triple system - Nature (Anne M. Archibald et al.)


Test sulla relatività Prima o poi, a qualche cifra decimale, la Teoria di Einstein dovrà cadere per lasciare il posto alla quantistica ma per adesso tiene duro risultando valida anche in un sistema di tre stelle posto a 4200 anni luce dalla Terra. Il sistema è noto come PSR J0337+1715 e consiste di una stella di neutroni intorno a una nana bianca, con periodo orbitale di 1.6 giorni, il tutto circondato da un'altra nana bianca con periodo di 327 giorni. Un sistema molto compatto e massiccio, quindi. La stella di neutroni è una pulsar che ruota 366 volte al secondo emettendo onde radio in modalità faro e proprio questa caratteristica ha consentito di misurare con precisione la posizione della stella, dato fondamentale visto che il movimento della pulsar è indotto dalla nana bianca e dalla sua gravità. Sei anni di osservazioni e il lampo radio della pulsazione non si è mai distanziato dalle predizioni della Relatività di Einstein, quindi la caduta della teoria si trova ancora al di sotto di questa risoluzione che, comunque, migliora di un fattore 10 quella precedente.