Una Via Lattea grassa di carbonio
loading

Uno studio turco mostra come una gran parte del carbonio a disposizione nel gas interstellare sia in forma "grassa".


Fonte Aliphatic Hydrocarbon Content of Interstellar Dust - Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (B Günay et al.)


Simulazioni effettuate da laboratori di ricerca turchi hanno stimato la quantità di "grasso spaziale" (decisamente tossico) presente nella nostra Galassia, con il grasso in questione uscitao fuori da molecole riprodotte in modo da rispettare le proprietà della polvere interstellare note al 2018. I materiali organici di diverso tipo contengono carbonio ma c'è molta incertezza circa la sua abbondanza, anche perché al 2018 ne è stata trovata circa la metà rispetto alla quantità attesa dai modelli. Il resto è chimicamente legato in forma alifatica (simile a grasso) e in forma aromatica. Combinando i dati dei risultati - passati per analisi spettroscopica - con le osservazioni si è riusciti a misurare la quantità di carbonio alifatico presente tra noi e le stelle, in misura di 100 atomi di carbonio grasso ogni milione di atomi di idrogeno e quindi rappresentante più di un quarto del carbonio disponibile. Nella nostra Via Lattea si tratta di circa 10 miliardi di trilioni di trilioni di tonnellate di materia grassa, circa 40 trilioni di trilioni di trilioni di panetti di burro.