Ammassi stellari, un processo universale
loading

Attraverso simulazioni al computer gli astronomi sono riusciti a ricreare le condizioni che danno vita agli ammassi stellari: indipendentemente dal tempo e dallo spazio in cui la formazione stellare a


Fonte A universal route for the formation of massive star clusters in giant molecular clouds - Nature Astronomy (Corey S. Howard et al)


Formazione stellare, simulazioni Gli ammassi dovrebbero avere una origine uguale indipendentemente dal tempo e dal luogo in cui si sono venuti a formare, secondo le simulazioni che hanno ricreato le dinamiche interne alle nubi di gas concentrato dalle quali le stelle nascono. La simulazione è basata su una nube di 500 anni luce di diametro e le forze in gioco (gravità e feedback dalla radiazione) hanno creato densi filamenti in grado di incanalare gas verso ciò che alla fine è risultato essere un ammasso molto brillante di stelle in grado di fondersi con altri ammassi a dar vita a un ammasso globulare molto grande. La sfida era capire come mai ammassi con componenti che vanno da centinaia a milioni di stelle possano formarsi sotto condizioni estremamente differenti ma i risultati parlano di un risultato finale identico a fronte di condizioni iniziali totalmente differenti. L'ammasso stellare è quindi la naturale conseguenza di una quantità di gas abbastanza elevata da collassare. La quantità di gas iniziale determina la dimensione delle stelle che andrà a nascere ma il processo si può definire universale, sia nello spazio sia nel tempo.