Galassie nane per la materia oscura
loading

La misurazione della relazione di velocità radiale nelle galassie nane potrebbe rivelare nuove prove a favore della materia oscura. Si attendono dati di Gaia.


Fonte Radial acceleration relation of ?CDM satellite galaxies - Physical Review Letters (Enrico Garaldi, Emilio Romano-Díaz et al.)


Le galassie nane dovrebbero contenere una quantità elevatissima di materia oscura e proprio questo ha indotto un team di astronomi, a metà 2018, a misurare l'accelerazione radiale della materia interna a questi oggetti. La relazione di accelerazione radiale descrive la relazione tra l'accelerazione subita dalla presenza della materia galattica e quella causata dalla sola materia visibile, il che è indice della struttura delle galassie. Si tratta di un approccio che dà per scontata l'esistenza della materia oscura e che vede le galassie minori come versioni più piccole di quelle maggiori. In assenza di materia oscura, la velocità radiale di una galassia-nana-satellite dipenderebbe molto dalla vicinanza della galassia-madre e questo può essere un indicatore molto rilevante. Un aiuto potrà venire da Gaia.