Tre periodi di attività per 3C 279
loading

Osservazioni multibanda evidenziano una emissione gamma in 3C 279 che segue tre diversi periodi. I periodi potrebbero dipendere da processi diversi legati al punto di emissione.


Fonte Multiwavelength Photometric and Spectropolarimetric Analysis of the FSRQ 3C 279 - arXiv (V. M. Patiño-Álvarez, S. Fernandes et al.)


Sono tre i periodi di attività evidenziati dallo studio multifrequenza di 3C 279, il quasar variabile nello spettro ottico, radio e X posto nella Vergine. Studi del 2018 hanno classificato l'oggetto come blazar associato al buco nero al centro di una galassia gigante ellittica. La radiazione gamma ha da sempre evidenziato tratti misteriosi e così sono stati catturati dati per sei anni, dal 2008 al 2014, tra 1 millimetro e i raggi gamma. La curva di luce in banda gamma rispetto alla curva di altre bande ha portato a identificare tre periodi di attività battezzati A, B e C. Il periodo A ha portato all'osservazione di molteplici flare gamma con controparti ottiche, ultravioletto e vicino infrarosso. Il periodo B ha evidenziato multipli flare in banda ottica con controparte ultravioletta e vicino infrarosso. Il periodo C ha visto elevati livelli di emissione gamma, senza alcuna correlazione a controparti infrarosse né ultraviolette. Il processo di emissione gamma dovrebbe quindi variare nel tempo, forse al variare della zona di emissione stessa che potrebbe dipendere dallo stato di attività del motore centrale.