Pianeti e sistemi tripli: più semplice del previsto
loading

Quarantacinquemila simulazioni per capire come all'interno dei sistemi a tre stelle la formazione dei pianeti non sia poi così compromessa. Anzi!


Fonte # - Witwatersrand University (Franco Busetti)


Esopianeti e sistemi tripli Pianeti possono esistere anche in presenza di sistemi stellari tripli, poiché sebbene la geometria non aiuti esistono delle ampie e stabili aree in cui corpi celesti potrebbero sistemarsi. A dirlo sono 45 mila simulazioni, con tempi da 1 a 10 milioni di anni, in grado di esaminare tutte le possibili combinazioni di orbite, dimensioni, masse e altre variabili all'interno di una serie di 24 combinazioni stellari diverse. Ad oggi (Giugno 2018) soltanto 40 pianeti su 3700 accertati si trovano in sistemi tripli ma questo sembra imputabile al fatto che soltanto pochi sistemi tripli sono a oggi stati indagati.