Il momento angolare per la misura della massa galattica
loading

Un nuovo metodo per misurare la massa della nostra Galassia si basa sull'unione di osservazioni e simulazioni e sull'analisi del momento angolare delle galassie satellite. La massa della Via Lattea sc


Fonte Estimating the Mass of the Milky Way Using the Ensemble of Classical Satellite Galaxies - arXiv (Ekta Patel, Gurtina Besla)


Misura della massa galattica La massa della Galassia può essere misurata anche tramite una tecnica portata alla luce nel 2018 e che mira a combinare i dati del moto tridimensionale di diverse galassie-satellite della Via Lattea con simulazioni al computer. In generale questo può valere per ogni galassia e la misurazione precisa della massa è cruciale per rivelare alcune tra le più profonde insidie della cosmologia, in particolare quelle riguardanti le componenti oscure. Gran parte della massa di una galassia è compresa nell'alone, una regione che circonda il tutto e che contiene pochissime (se non nulle) stelle. La forma dell'alone è in gran parte ignota. Nel modello comunemente accettato ci sono filamenti di materia oscura che percorrono l'intero universo trascinando materia regolare: alle intersezioni di questi filamenti, i gas e la polvere si addensano in galassie che si fondono fino a formare gli oggetti più grandi che a loro volta attraggono galassie più piccole rendendole satelliti. Le orbite dei satelliti sono determinate dalle galassie-madri. Risulta impossibile calcolare la massa di una galassia semplicemente guardandola così come è, soprattutto se nella galassia siamo dentro, e così ci si basa sul moto dei corpi che la orbitano. Questo metodo basato sulla velocità e la posizione dei "tracciatori" utilizza il momento angolare, un fattore che nel tempo non varia. Il momento angolare dipende sia dalla distanza sia dalla velocità e resta costante nel tempo: dal momento che le galassie satellite tendono a muoversi intorno alla Via Lattea in orbite ellittiche, le velocità aumentano al diminuire della distanza e viceversa ma il momento angolare resta uguale. Lo studio del 2018 prende in esame nove dei cinquanta satelliti della nostra Galassia e ne confronta i momenti angolari per una simulazione contenente 20 mila galassie ospiti simili alla nostra. In tutto le galassie satellite simulate sono 90 mila. La massa riscontrata per la Via Lattea è di 0.96 trilioni di masse solari, contro le stime precedenti che comprendono il valore tra 700 miliardi e 2 trilioni di masse solari, il che va a rafforzare l'idea che M31 sia più massiva della nostra Galassia.