Onde di Rossby sul Sole
loading

Evidenza della presenza di onde di Rossby sul Sole è venuta dall'analisi di sei anni di dati da parte di SDO della NASA: il moto dei granuli solari ha consentito di osservare onde gigantesche con rota


Fonte “Global-scale equatorial Rossby waves as an essential component of solar internal dynamics” - Nature Astronomy (Björn Löptien, Laurent Gizon, Aaron C. Birch, Jesper Schou, Bastian Proxauf, Thomas L. D


Attraverso sei anni di dati raccolti dall'Heliospheric and Magnetic Imager (Hmi) a bordo del Solar Dynamics Observatory (SDO) della NASA è stato possibile osservare gigantesche onde di Rossby sul nostro Sole, con lunghezze d'onda che rispecchiano il raggo solare stesso e con una direzione opposta a quella di rotazione della nostra stella. La rotazione delle onde avviene con periodi di versi mesi e le ampiezze massime vengono raggiunte all'equatore. Si tratta di onde di vorticità risultate dallo studio del movimento della granulazione solare ed erano attese sul Sole visto che sono caratteristica di ogni fluido rotante.