Materia mancante: neanche negli aloni galattici
loading

Tramite i dati di XMM-Newton, mirati allo stacking degli aloni galattici di sei galassie distanti, è stato sferrato un attacco alla materia mancante nelle galassie ma anche stavolta la ricerca non ha


Fonte Baryon Budget of the Hot Circumgalactic Medium of Massive Spiral Galaxies - The Astrophysical Journal (Jiang-Tao Li et al.)


Aloni galattici Le galassie vicine, ormai è noto da diverso tempo, esibiscono una quantità di materia tre volte inferiore a quella che i modelli indicano come "corretta" e una delle domande più aperte in cosmologia riguarda proprio dove andare a cercare questa materia che si nasconde. Sono stati utilizzati i dati di XMM-Newton per sommare la radiazione X del gas caldo presente negli aloni di sei diverse galassie, al fine di processarli come una astrofotografia allo scopo ultimo di aumentare il segnale (altrimenti molto debole) rispetto al rumore di fondo. Sei galassie "sommate" in una che, però, non hanno prodotto alcun risultato, o quasi, visto che tre quarti della materia ancora mancano all'appello. Questa materia potrebbe quindi essere ancora più fredda di quanto stimato, tanto da sfuggire alle osservazioni X, oppure potrebbe essere stata spazzata via dall'attività galattica e quindi dovrebbe essere cercata altrove.