Dentro le superTerre, nei nuclei di ferro
loading

Esperimenti di nuova generazione sono riusciti a simulare gli ambienti ad elevatissima pressione che possono essere presenti all'interno dei nuclei delle SuperTerre: un passo avanti verso la comprensi


Fonte Equation of state of iron under core conditions of large rocky exoplanets - Nature Astronomy (Raymond F. Smith et al)


Il nostro Sistema Solare accusa l'assenza di una tipologia di pianeti, le super-Terre, che in realtà nell'universo sembrano molto presenti e questo crea l'esigenza di scoprire la struttura interna dei pianeti al fine di scoprire come si formino e dove. Uno dei requisiti fondamentali da conoscere è dato dalle proprietà del materiale a pressioni estreme visto che la pressione del nucleo in pianeti con cinque masse solari può raggiungere i 2 milioni di atmosfere. Il ferro è un elemento molto abbondante ed è dominante nel nucleo dei pianeti di tipo terrestre, quindi è un elemento chiave per lo studio delle super-Terre. Una comprensione dettagliata delle proprietà del ferro è quindi una condizione essenziale. A questo fanno fronte delle nuove generazioni di esperimenti laser ad alta potenza condotti al National Ignition Facility (NIF), il laser più energetico del mondo in grado di rilasciare 2 megajoules di energia in 30 nanosecondi. Gli esperimenti sono riusciti a simulare le condizioni presenti in superTerre con 4 masse terrestri e a dimostrare la possibilità di determinare l'equazione di stato e altre proprietà termodinamiche dei nuclei planetari a pressioni che vanno molto oltre i modelli ipotizzati finora.