Possibilità di vita "aliena" in laghi Nord Americani
loading

Settecentocinquanta metri sotto i ghiacci della Groenlandia sono stati rinvenuti due laghi ad altissimo tasso di salinità, molto simili all'acqua rinvenuta sotto la crosta ghiacciata dei satelliti di


Fonte Discovery of a hypersaline subglacial lake complex beneath Devon Ice Cap, Canadian Arctic - Science Advances (Anja Rutishauser, Donald D. Blankenship)


A inizio 2018 la popolazione di laghi subglaciali terrestri si è arricchita di due ulteriori componenti, scoperti a 750 metri di profondità sotto i ghiacci della Groenlandia, a Devon Ice Cap. L'acqua, però, è risultata stavolta salatissima somigliando più agli oceani delle lune di Giove piuttosto che al resto dei laghi subglaciali terrestri.  Alla profondità riscontrata, questi laghi hanno perso il contatto con il resto del mondo da almeno 120 mila anni e trovare vita microbica sarebbe estremamente interessante in termini di possibilità di vita nel Sistema Solare.