Ghiaccio e acqua per la vita aliena
loading

Uno studio su Astrobiology mostra come le lune ghiacciate siano favorite, in termini biologici, non solo dall'interno ma anche dal bombardamento di elettroni ricevuto dall'alto dai propri pianeti


Fonte The Possible Emergence of Life and Differentiation of a Shallow Biosphere on Irradiated Icy Worlds: The Example of Europa - Astrobiology (Michael J. Russell et al.)


Oltre alla sorgente potenziale proveniente dall'interazione tra black smockers e acqua oceanica esiste il bombardamento sulla superficie delle lune ghiacciate a opera dei pianeti, bombardamento che potrebbe generare ossidanti in grando di aiutare gli organismi a utilizzare le molecole come l'ossigeno. Questi ossidanti potrebbero raggiungere facilmente gli oceani attraverso la crosta ghiacciata. Queste due sorgenti possono incontrarsi e fornire il giusto supporto all'evoluzione della vita. Sulla Terra, l'incontro tra ghiaccio e acqua supporta una varietà di vita molto ampia, fatta di specie di alghe e invertebrati multicellulari, ad esempio. Stessa cosa potrebbe verificarsi altrove nel Sistema Solare.