Supernovae amplificate da lensing: ci si spera
loading

Oggi sono pochissimi gli eventi di esplosione stellare sottoposti a fenomeni di lensing ma un domani potrebbero essere un ottimo strumento per misurare l'espansione dell'universo


Fonte Precise Time Delays from Strongly Gravitationally Lensed Type Ia Supernovae with Chromatically Microlensed ImagesS - The Astrophysical Journal (Daniel A. Goldstein, Peter E. Nugent, Daniel N. Kasen e


Uno strumento in più per la misurazione delle misure dell'Universo e della sua espansione potrà forse provenire dalle supernovae di tipo Ia amplificate da effetti di lente gravitazionale, visto che l'amplificazione stessa consente di raggiungere distanze ancora più elevate. La scissione di un fenomeno già molto luminoso in più immagini o in archi intorno a un centro di massa prospetticamente in linea di vista determina variazioni di tempo legate ai percorsi diversi intrapresi dai fotoni intorno alla "lente" e la misurazione dei periodi intercorrenti tra le diverse apparizioni della stessa immagine fornisce indicazioni sull'espansione dell'universo. Il vero problema del metodo, intuitivamente ovvio, è la scarsità di eventi del genere visto che le supernovae sono fenomeni rari e trovarle perfettamente allineate a centri di massa diventa quasi insperabile. A oggi si contano due supernovae Ia sottoposte a strong lensing (glSn) ma le aspettative parlano di un numero crescente in base alle nuove tecnologie a ampio campo. In vista di questi campioni si sta procedendo a simulazioni in modo da poter contare in futuro su un database sintetico di confronto in grado di aiutare nell'eliminazione di errori sistematici, falsi positivi e altre anomalie legate a fenomeni ancora più piccoli come quelli del microlensing, visto che l'amplificazione a larga scala effettuata dalla massa intermedia può essere distorta a livello "micro" dalla disposizione delle singole stelle all'interno delle galassie che fungono da lente. In realtà nelle prime fasi simulate di supernova il microlensing sembra agire allo stesso modo a tutte le lunghezze d'onda risultando, così, trascurabile.