Il toro rotante di M77
loading

Per la prima volta si ottiene l'evidenza della presenza di un toro di gas rotante intorno al buco nero supermassiccio che domina le galassie: ALMA immortala il nucleo di M77 in dettaglio senza precede


Fonte ALMA Reveals an Inhomogeneous Compact Rotating Dense Molecular Torus at the NGC 1068 Nucleus - The Astrophysical Journal (Masatoshi Imanishi et al.)


Regione cetrale di M77. Credit HST Il toro rotante di polvere intorno a un buco nero supermassiccio è stato osservato direttamente per la prima volta grazie ad ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) a inizio 2018 sebbene la teoria lo indicasse come reale già da decenni. L'osservazione può dire molto riguardo il legame di crescita tra buco nero e galassia visto che intuitivamente maggiore è la dimensione di uno e maggiore sarà la dimensione dell'altro, ma in realtà la diversit di massa è notevole. Oggetto di osservazione è stato il centro di M77, una galassia dal nucleo attivo (AGN): le immagini sono riuscite a risolvere una struttura gassosa e compatta con un raggio di 20 anni luce e questa struttura ruota intorno al buco nero, come atteso dall'Unified Model of AGN. La chiave di volta è stata la selezione dell'emissione molecolare, osservando l'emissione a microonde delle molecole di HCN e di HCO+, che emettono soltanto in gas denso.  Il toro sembra avere una asimmetria mentre la rotazione non va a seguire la gravità del buco nero in maniera fedele, contenendo anche una componente di moto randomico. Questo indica una violenta storia per l'AGN, fatta probabilmente di fusione con galassie minori.