Una Luna che scappa velocemente dalla Terra ghiacciata
loading

Lo scenario di quattro miliardi di anni fa vedrebbe un Sole più freddo, una Terra con una idrosfera totalmente ghiacciata e una Luna che si allontana in modo più lento di quanto ipotizzato a oggi.


Fonte Formation of the Lunar Fossil Bulges and Its Implication for the Early Earth and Moon - Geophysical Research Letters (Chuan Qin et al)


La Luna recede dalla Terra alla velocità di 4 centimetri ogni anno, stando alle misurazioni del laser che sfruttano lo "specchio" lasciato dalle missioni Apollo, e questo appare come il risultato delle maree tra Terra e Luna stesse. Lo stesso processo causa il rallentamento della rotazione terrestre con conseguente aumento della durata del giorno. Maree e rotazioni dovrebbero aver modellato la Luna dopo la sua separazione dalla Terra, con il processo di raffreddamento e allontanamento. L'effetto di queste forze si sarebbe concretizzato in una "levigazione" ai poli e la formazione e il consolidamento di un bulge equatoriale nella crosta lunare, struttura che oggi viene chiamata "bulge fossile". Circa 200 anni fa Pierre-Simon Laplace ha determinato che questo bulge appare 20 volte più grande di quanto non sarebbe lecito attendersi in base ai tassi di rivoluzione e rotazione. Per spiegare questa anomalia, il processo di allontanamento non dovrebbe essere stato così repentino ma molto più tranquillo, abbracciando un arco temporale di diverse centinaia di milioni di anni in un tempo risalente a 4 miliardi di anni fa quando, per forza di cose, la dissipazione energetica dalla Terra in risposta alle forze di marea (oggi controllata dagli oceani) doveva essere per forza minore. Se a quel tempo fosse esistita l'idrosfera, dovrebbe essere stata congelata totalmente eliminando la dissipazione e l'attrito delle maree, con un Sole più debole e freddo di quello attuale in misura del 30%. Si tratta di teorie spesso avanzate ma impossibili da provare, sulla Terra. La soluzione e la prova possono quindi stare nel bulge equatoriale lunare.