La più ampia mappa radio della Via Lattea
loading

La più ampia e dettagliata mappa radio della Via Lattea riprende 130 gradi di cielo rivelando la presenza di molte strutture di filamenti a oggi ancora sconociute


Fonte FOREST Unbiased Galactic plane Imaging survey with the Nobeyama 45-m telescope (FUGIN) I: Project Overview and Initial Results - Publications of the Astronomical Society of Japan (National Astronomica


Via Lattea in differenti bande spettrali Mappe radio dettagliate sia a larga scala sia in dettaglio non sono facili da ottenere ma attraverso FUGIN (FOREST Unbiased Galactic planet Imaging survey with the Nobeyama telescope di 45 metri), un progetto a ampio raggio mirato sulla Via Lattea, è stato possibile ottenere un'area di 130 gradi di cielo con un dettaglio mai ottenuto prima. La Via Lattea è visibile a occhio nudo ma nelle immagini risultano delle macchie scure che la tagliano e che dipendono dalla presenza di banchi di polvere che oscurano le stelle retrostanti. Le mappe radio analizzano proprio queste zone tramite la radiazione della polvere, studiando cosa si cela dietro. Le immagini sono state ottenute tra il 2014 e il 2017 e hanno consentito di svelare molte strutture di filamenti fino ad allora ignorate. Dei 130 gradi osservati, circa l'80% si trova tra le latitudini galattiche comprese tra -1 e +1 e tra longitudini galattiche tra 10 e 50 gradi e fra 198 e 236 gradi.